Blog: http://sarannotroppofamosi.ilcannocchiale.it

SECONDA PUNTATA DELLA PRIMA SERIE DELLA PRIMA EDIZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE.

Chi stupidamente si è perso la prima puntata, pensando erroneamente di avere di meglio da fare, può riparare leggendola qui.

Chi, ancora più stupidamente, da vero mentecatto ha deciso troppo tardi di partecipare a
Third life, può riparare scegliendosi adesso un personaggio e comunicandolo ai due geni.

Chi, stupidamente oltre ogni limite, da vero subumano ha deciso di NON partecipare a
Third life, può riparare lo scarico della doccia dei due geni.



Era un sabato mattina sereno e luminoso e il sole batteva focoso in Via Porpora. Una schiera di vecchiette con la testa insaponata chiacchiera animatamente sulle poltroncine di “Hair Look Rita”.
– Cioè, che sballo… Cioè, a me venire dal parrucchiere piace proprio!
– Cioè, bella, è un trip assurdo…
– Cioè, mi so’ già bruciata mezza pensione, ‘sto mese è la ventesima volta che vengo qui…
– Cioè, hai capito che io per questo shampoo mi so’ fregata la paghetta dal portapenne di mio nipote!
– Cioè, è pieno d’olio…
– Cioè, ti apre le porte della percezione…
– Cioè, noi ragazze dell’Ospizio di Berlino ci facciamo i chilometri per venire qua!
Mentre le ignare dipendenti dallo Shampoo alle Erbe continuano a scambiarsi deliranti impressioni, una dipendente del salone lavora celermente: addestrata dalla C.I.A. (Centro Italiano Acconciatori), perfezionata dall’F.B.I. (Fondazione Bigodini Italiana), contesa dal K.G.B. (Klan Grandi Barbieri), la Prima Shampista E Spia è famosa per i suoi lavori puliti che non lasciano tracce.
– Signora, tutto bene?
– Cioè, sì, però ‘sti ricci so’un po’ mosci, io li volevo tipo Jim Morrison…
– Se vuole, può dargli un po’ di volume nel nostro nuovo Centro di Gravità Permanente®
Ma all’improvviso uno squillo. Sono trombe? È un prostituto? Nulla di tutto questo. La Prima Shampista E Spia ha appena ricevuto un messaggio sul suo iPhon.



“B-SOGNO DI TE, X MISSIONE SPACCIATORE-VIA-PORPORA. SCOPRIRE KI È. URGENTE. T.V.T.B. J”.

A queste parole, la nostra eroina decide di passare all’azione: lascia la signora con i boccoli appesi, lancia il grembiule nella cabina-spogliatoio e inventa la prima scusa che le viene in mente.
Ma facciamo un passo avanti.
E vissero quasi tutti felici e contenti. FINE.
No, un po’ meno avanti.
La Prima Shampista E Spia cammina guardinga per le strade buie di Third Lambrate, con impermeabile e ombrello. Percorre circospetta luoghi malfamati e pieni di pericoli: Via di Qui, Piazza La Bomba e Scappa, Largo al Boss, Colle Pistole. Pensa e ripensa a chi possa essere l’oscuro spacciatore. Di lui si sa poco: solo che ultimamente arrotonda il salario dando ai cocainomani lezioni di tiro. Assorta nelle sue riflessioni, supera un tale che prende a calci una portiera e si ritrova in uno scuro vicolo cieco (vicolo Stevie Wonder), dove si ritrova faccia a faccia con un uomo dall’andatura traballante: lo Skateboarder Anziano Particolarmente Precario...

                                                         TO BE CONTINUED

Pubblicato il 30/5/2007 alle 0.19 nella rubrica Third life.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web